feature image

Filtrazione acqua: quali sono le tecniche di filtrazione e quale scegliere

Picture of Italbedis

Nonostante sia risaputo che l'acqua del rubinetto nel nostro Paese è sicura e potabile, c’è ancora chi preferisce acquistare quella in bottiglia. La mancanza di fiducia nella sua salubrità e il sapore sgradevole che spesso caratterizza l'acqua del rubinetto (il cloro utilizzato per la disinfezione, infatti, sebbene in quantità controllate, può alterare il gusto dell'acqua, rendendola poco piacevole al gusto e all'olfatto) sono i fattori principali che determinano questa tendenza tuttora diffusa. Fortunatamente, negli ultimi tempi la situazione sta cambiando. La maggiore consapevolezza riguardo l'impatto ambientale delle bottiglie di plastica, infatti, sta spingendo moltissime persone a cercare alternative più sostenibili per l'approvvigionamento di acqua potabile e gli erogatori d’acqua sono sempre più diffusi. L'installazione di un erogatore d'acqua si rivela infatti una soluzione pratica ed ecologica per soddisfare le esigenze di famiglie, ristoranti e uffici. Non solo si riduce il consumo di plastica, ma si garantisce anche un'acqua di qualità, filtrata e, volendo, fresca in ogni momento. Inoltre, l'utilizzo di un erogatore d'acqua può essere un'ottima scelta per risparmiare sui costi a lungo termine, poiché l'acqua del rubinetto è decisamente più economica delle bottiglie di acqua minerale. Ma quali sono le tecniche di filtrazione a disposizione e quale scegliere?

Se hai intenzione di installare un erogatore d'acqua, è importante capire quale tecnica di filtraggio si adatti meglio alle tue esigenze. Ci sono diverse opzioni tra cui scegliere, e l’individuazione della soluzione giusta dipende dalle tue necessità e dalle caratteristiche dell'acqua che devi trattare.

Le tecniche di filtrazioni principali

Le tecniche di filtrazione dell'acqua disponibili sono molteplici, tuttavia quelle principali sono la microfiltrazione, la filtrazione ad osmosi inversa e la ultrafiltrazione. Ciascuna di queste può essere efficace nel produrre acqua pulita e sicura, tuttavia è importante valutare quale di esse sia la soluzione migliore per l’acqua del tuo rubinetto. Seppur ugualmente potabili, le acque degli acquedotti non sono tutte uguali, per questo è importante scegliere attentamente il tipo di trattamento in base alle specifiche esigenze.

  • Microfiltrazione

La microfiltrazione è un sistema altamente efficace che agisce trattenendo microparticelle in sospensione ed eliminando odori e sapori sgradevoli, come ad esempio quelli del cloro disciolto, insieme alla riduzione di composti organici tossici come pesticidi e insetticidi. Questa tecnica di filtrazione consente di gustare il naturale sapore dell'acqua fornita dall'acquedotto senza alterarne il contenuto salino, se non in minima percentuale, ovvero senza rimuovere i sali minerali disciolti, per ottenere acqua pura e priva di impurità.

Questo sistema rappresenta la soluzione ottimale nel caso volessi semplicemente migliorare il sapore dell’acqua del rubinetto: grazie alla microfiltrazione, non percepirai più il sapore amaro e il cattivo odore causati dalla presenza di cloro o da tubature molto vecchie.

 

  • Osmosi inversa

L'osmosi inversa è una metodologia altamente efficace per separare le sostanze presenti nell'acqua, sia disciolte che in sospensione, anche quelle particolarmente difficili da filtrare, come i contaminanti organici e i metalli pesanti. Questa tecnologia ha un elevato grado di filtrazione, superiore ai 0,001 micron, ed è in grado di eliminare anche i sali minerali. Grazie all'osmosi inversa, è possibile rimuovere fino al 95-99% di eventuali contaminanti presenti nell'acqua, come i nitrati, l'arsenico, i pesticidi e i metalli pesanti, produrre acqua a bassa salinità e ridurre il residuo fisso. La membrana osmotica rappresenta il cuore dell'impianto, essendo una membrana semipermeabile che consente il passaggio solo dell'acqua (permeato), mentre tutte le altre sostanze finiscono nello scarico. Questa tecnica di filtrazione è quindi consigliata quando desideri avere  un'acqua molto "leggera" (ossia minimamente mineralizzata), oppure quando l'acqua del tuo rubinetto necessita di una depurazione profonda visto che l'osmosi inversa è in grado di rimuovere praticamente qualunque contaminante.

  • Ultrafiltrazione

L'ultrafiltrazione è un processo di purificazione dell'acqua che utilizza membrane a setacci molecolari. Queste membrane sono in grado di separare le molecole in base alle loro dimensioni, trattenendo tutte le particelle in sospensione, inclusi microrganismi e particelle di diametro superiore a 0,1 micron, talvolta rilasciate dalle tubature (ad es. ruggine, piombo, ...). Grazie a questo metodo, l'acqua risulta priva di carica batterica al 99,99%, garantendo un'acqua cristallina e sicura per il consumo umano. L'ultrafiltrazione, così come la microfiltrazione, può essere un'ottima scelta se stai cercando di migliorare il gusto e l'odore dell'acqua del tuo acquedotto, lasciando inalterati i sali minerali disciolti.

Acqua sempre fresca a portata di mano? Aggiungi un refrigeratore!

Dopo aver individuato la tecnica di filtraggio più adatta alle caratteristiche della tua acqua e ai tuoi gusti, se desideri anche avere sempre acqua fresca e frizzante a portata di mano, puoi facilmente integrare il sistema di trattamento con un impianto di refrigerazione d'acqua, ovvero il frigogasatore.

Vuoi scoprire subito e gratuitamente la tecnica di filtrazione ideale per le tue esigenze? Clicca qui sotto per avere subito tutte le informazioni di cui hai bisogno.

configuratore erogatori italbedis

 

Liscia o frizzante? Soprabanco o sottolavello?

Configura il tuo raffinatore in pochissimi step.
CONFIGURALO ORA >

Articoli correlati

Macchina acqua frizzante con filtrazione: che prodotto scegliere per l'acqua buona

L'acqua è la base della nostra esistenza e rappresenta un elemento essenziale per il nostro...

Purificatore acqua: come migliorare la qualità dell'acqua da bere

È potabile, controllata, sicura, sempre disponibile, eppure… non la beviamo! Sto parlando...

Depuratori a osmosi inversa: quando conviene installarli

Sei stanco di spendere soldi per pesanti casse d’acqua, vuoi smettere di contribuire alla...

Laviamo via tutti i dubbi.

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire tutti i segreti dell’acqua e della sua raffinazione.